L’obiettivo principale di questo risultato è sviluppare un corso di sviluppo delle capacità integrato e innovativo per formare le artigiane fornendo loro le abilità e le competenze necessarie per estendere e migliorare la loro piccola impresa locale.

Le donne rurali e urbane produttrici di artigianato tradizionale sono la forza trainante per il mantenimento e lo sviluppo di queste aree, sia in termini culturali che economici, poiché contribuiscono alla conservazione delle tradizioni e allo sviluppo delle campagne a fronte di un costante processo di spopolamento .

La gamma di prodotti realizzati è ampia e comprende ad esempio strumenti; abbigliamento e gioielli; costumi e oggetti di scena per festival e arti dello spettacolo; arte decorativa; strumenti musicali e utensili per la casa e giocattoli, sia per il divertimento che per l’istruzione. Il patrimonio culturale incarnato in questi mestieri tradizionali è parte integrante di qualsiasi nazione: tuttavia, molti artigiani lottano per adattarsi alla concorrenza causata dalla produzione di massa e la globalizzazione pone sfide significative alla sopravvivenza delle forme tradizionali di artigianato.

Women at Work prenderà quindi in considerazione tutti questi problemi e ostacoli per sviluppare un percorso specificamente mirato alle esigenze delle donne che producono artigianato tradizionale a livello locale, ma il cui successo è ostacolato dai pericoli della produzione di massa, dalla mancanza di un mentalità imprenditoriale e scarsa conoscenza dell’ambiente imprenditoriale al di fuori del livello locale. L’importanza delle competenze digitali, della cooperazione transnazionale, dell’e-commerce, delle condizioni molto specifiche delle piccole imprese e del mercato del lavoro in alcuni paesi: questi e molti altri saranno i temi principali del percorso formativo interattivo e accessibile sviluppato grazie al progetto.

Un Portale Web che fungerà da:

– uno strumento di e-learning che sviluppa/migliora le capacità imprenditoriali delle donne disoccupate/poco qualificate;

– uno spazio online in cui i partecipanti potranno interagire, scambiare conoscenze, ma anche chiedere assistenza agli imprenditori su qualsiasi argomento correlato relativo allo sviluppo delle proprie idee imprenditoriali;

– uno spazio digitale basato sull’idea di e-commerce che offre l’opportunità alle donne di intraprendere un’attività imprenditoriale privata.

One Stop Portal, ospiterà il materiale del corso per lo sviluppo delle capacità, inclusi articoli per ulteriori approfondimenti. Il Portale sarà altamente interattivo, conterrà esercizi on-line e brevi quiz. Le risorse multimediali saranno altamente sfruttate per rispondere alle esigenze degli utenti, al fine di coinvolgere gli utenti e imprimere in loro le informazioni.

Inoltre, il portale One Stop fungerà anche da forum online innovativo in cui le donne potranno chiedere assistenza a professionisti su qualsiasi argomento correlato allo sviluppo della propria attività.

Lo sviluppo del portale One-Stop riunirà competenze, conoscenze e migliori pratiche, promuoverà collaborazioni tra il gruppo target, creerà una rete sociale per lo scambio di idee e aiuterà le donne a fare il loro primo passo nel mondo dell’imprenditorialità.”

L’imprenditoria femminile è un concetto prevalentemente culturale, sviluppato nell’era della globalizzazione. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, l’imprenditorialità di successo rimane un dominio prevalentemente maschile.

È quindi assolutamente importante ricordare che sono tanti gli esempi positivi di imprenditrici che, con la loro caparbietà e tenacia, ci sono riuscite. Per questo motivo, l’obiettivo principale di Intellectual Output 3 è quello di rendere condivise storie di emancipazione, sacrificio e successo attraverso la produzione di video digitali.

Attraverso le storie di successo di alcune donne che sono diventate imprenditrici, altre donne possono essere incoraggiate a migliorare la propria attività o intraprendere una nuova avventura di successo.

I video dimostreranno che gli obiettivi più difficili si raggiungono con dedizione, tenacia e perseveranza.

La partnership creerà uno script per condurre interviste con almeno 14 imprenditrici di successo in Europa. Infine, verranno realizzati 7 brevi video, in quanto ogni video rappresenterà un argomento specifico:

  1. Esplorare il mercato, imparare a integrarsi
  2. Quali opportunità ho?
  3. L’investimento ne vale la pena
  4. Come evitare il fallimento?
  5. La posta in gioco è accettabile
  6. Vai più lontano e più veloce
  7. Raggiungere il successo,

restando in alto I video narrativi di successo, realizzati in formato digitale, saranno sottotitolati in inglese per renderli trasferibili e adattabili ai paesi dell’UE e al mondo. Queste storie rappresentano le differenze culturali e sociali nelle diverse società europee, ma incarnano l’obiettivo principale di creare valore per sé e per gli altri, in termini di realizzazione personale ma anche di valore nel territorio in cui si collocano.

Self-Test of appropriateness as Entrepreneurs will be created in order to help W@W participants to evaluate their gained knowledge, approaches and attitudes on entrepreneurship challenges but also providing a feedback for their personal development.